Dall’1 luglio 2015 l’attestato di rischio, il documento che indica la classe universale (CU) di appartenenza dell’assicurato e il numero di incidenti pagati dall’assicurazione nei cinque anni precedenti, indispensabile per cambiare compagnia, non è più consegnato in forma cartacea all’assicurato prima della scadenza della polizza. Il documento, infatti, è custodito in formato elettronico in una banca dati gestita dall’Ania, l'associazione delle compagnie, sotto il controllo dell'Ivass, l’autorità di vigilanza sulle assicurazioni, ed è aggiornato in tempo reale.

Per poterlo avere potete o semplicemente far richiesta al proprio assicuratore, oppure in alternativa lo potete trovare in una sezione dedicata sul sito web della propria compagnia, il tutto all’interno della vostra pagina personale. Tutto questo almeno 30 giorni prima che la vostra assicurazione scada.

I commenti sono chiusi